Politica della qualità, salute e sicurezza, controllo biocontaminazione

Tiziana Industria Noleggio Tessile S.r.l. opera da oltre venti anni nel servizio di lavanderia industriale e noleggio tessili per alberghi, ristoranti, acconciatori ed estetisti.

La qualità del nostro servizio, ampiamente documentata da una capillare presenza nel territorio, è il risultato di una organizzazione di livello industriale: gli impianti e i controlli d’avanguardia offrono le più ampie garanzie di sicurezza ed igiene della biancheria che viene fornita ad ogni cliente. Una rete efficiente di collaboratori opera quotidianamente nelle zone di servizio per essere sempre pronti a rispondere a qualunque richiesta in ogni momento.

La nostra Missione Aziendale: soddisfare al meglio le richieste implicite ed esplicite della clientela, in un ambito di miglioramento continuo della qualità del prodotto, del controllo della biocontaminazione, della Salute e Sicurezza dei Lavoratori, con un’attenzione particolare al risparmio delle risorse naturali.

Per raggiungere tale obiettivo, la Direzione ha introdotto un sistema integrato (SGI) che garantisca in maniera certa e documentata, il mantenimento del Sistema Integrato Qualità, Salute e Sicurezza e Controllo Biocontaminazione ed il perseguimento del suo miglioramento continuo.

L’adesione alle norme è una scelta volontaria che attribuisce all’azienda un vantaggio competitivo universalmente riconosciuto che porta ad una conduzione innovativa, mirata al cambiamento e al miglioramento continuo delle proprie attività in risposta al variare dei bisogni del cliente, del comportamento della concorrenza per quel che concerne il loro atteggiamento nei confronti della qualità, inoltre tale adesione mira ad un’attenzione particolare per il controllo della biocontaminazione.

La volontà della Direzione aziendale prevede che gli obiettivi della Qualità, Salute e Sicurezza e Controllo Biocontaminazione debbano essere perseguiti in ogni fase e momento delle varie attività; per questo motivo sono poste in essere tutte le iniziative che comportino la partecipazione di tutte le funzioni aziendali alle direttive ed obiettivi per la gestione del SGI.

La Direzione Generale di Lavanderia Tiziana, definendo la politica per la Qualità, Salute e Sicurezza e controllo della biocontaminazione attesta:

  • la volontà di raggiungere e mantenere la certificazione dei sistemi implementati;
  • rendere pubbliche le azioni e i risultati raggiunti nel Sistema Integrato Qualità, Salute e Sicurezza e Controllo Biocontaminazione;
  • la definizione di un sistema documentale che definisce l’approccio e le procedure da adottare per perseguire gli obiettivi della Qualità, Salute e Sicurezza e Controllo Biocontaminazione;
  • la competenza e il ruolo del personale e delle funzioni responsabili;
  • il rispetto di leggi, norme, regolamenti e specifiche applicabili alle attività fornite e per questo oggetto di un’attenta gestione e aggiornamento.

La Direzione Generale attesta inoltre l’impegno:

  • al rispetto di tutte le prescrizioni di legge e alle altre prescrizioni applicabili alle attività aziendali in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro, alla prevenzione e protezione dai rischi, alla prevenzione degli eventuali infortuni e malattie derivanti dalle attività lavorative;
  • al rispetto di tutti i requisiti applicabili;
  • all’attiva promozione di elevati standard di sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • alla definizione e pianificazione di opportuni obiettivi per la sicurezza, al loro monitoraggio e verifica periodici al fine di migliorare nel tempo le condizioni di SSL, attraverso l’individuazione di aree di miglioramento;
  • al coinvolgimento e partecipazione di tutta la struttura aziendale secondo le proprie attribuzioni e competenze per il raggiungimento degli obiettivi di qualità, biocontaminazione e sicurezza individuati;
  • all’informazione, formazione e addestramento dei lavoratori per lo svolgimento dei loro compiti in sicurezza e per l’assunzione delle responsabilità in materia di sicurezza sul lavoro, con specifico riferimento alla mansione svolta;
  • alla consultazione periodica dei lavoratori mediante le funzioni a ciò preposte;
  • al mantenimento di un dialogo improntato alla collaborazione con la collettività, gli enti locali, le autorità di controllo e con qualunque altra parte interessata, al fine di rendere chiaro e trasparente il percorso aziendale in materia di Sicurezza e Salute dei Lavoratori;
  • al miglioramento continuo delle prestazioni in tema di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro;
  • a fornire le risorse umane e strumentali necessarie.
    Elementi base della politica della Direzione sono lo svolgimento delle attività nel rispetto delle norme e leggi vigenti, e il monitoraggio continuo dell’efficienza dei processi interni ed esterni.
    Questi elementi devono costituire il punto di partenza per un miglioramento continuo dei sistemi implementati.
    Per ottenere tale miglioramento la Direzione definisce:
  • gli aspetti di contesto e i requisiti delle parti interessate rilevanti;
  • ruoli e responsabilità nell’ambito delle specifiche attività;
  • costante formazione del personale;
  • la costante sensibilizzazione alle esigenze del cliente espresse o implicite;
  • il continuo monitoraggio e verifica delle attività svolte e dei risultati raggiunti rispetto alla qualità del prodotto/servizio fornito, rispetto alla soddisfazione del cliente; il continuo monitoraggio dell’analisi dei rischi e la relativa definizione delle azioni correttive e preventive;
  • la promozione della comunicazione, comprensione e condivisione di quanto espresso dalla Direzione Generale nella politica della Qualità, Salute e Sicurezza e Controllo Biocontaminazione;
  • una costante politica di monitoraggio dei costi di produzione, volta all’ottimizzazione dell’utilizzo di risorse natuali, risorse umane e dei processi, senza intaccare né la qualità del prodotto/servizio erogato, né le condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

Lonigo, 27 luglio 2017